Vacasa ha raccolto un round di finanziamento per 108 milioni di dollari, in un round di finanziamento guidato da Silver Lake, con la partecipazione di Riverwood Capital e Level Equity – tutti i precedenti investitori nel round di Vacasa di serie C da 319 milioni di dollari, che nell’ottobre 2019 ha valutato l’azienda di Portland, con sede in Oregon, a più di un miliardo di dollari.

La partecipazione di Silver Lake segna il terzo investimento di alto profilo della società di private equity nel mercato dell’ospitalità nelle ultime settimane: In aprile ha contribuito al fondo di 1 miliardo di dollari di Airbnb e all’investimento azionario di 1,2 miliardi di dollari di Expedia Group.

Il CEO di Vacasa Matt Roberts, che ha sostituito Eric Breon come CEO ad interim a febbraio, ha dichiarato: “Come molte aziende del settore dei viaggi, Vacasa ha vissuto le sfide della pandemia di Covid-19. Siamo incredibilmente fortunati per il continuo sostegno dei nostri investitori. Per mettere l’azienda nella posizione migliore per andare avanti, abbiamo deciso di raccogliere ulteriori finanziamenti”, afferma.

Già a marzo, Vacasa ha licenziato un numero imprecisato di dipendenti, che si pensava fossero centinaia a causa dell’epidemia di Covid-19.

Per quanto riguarda ciò che Silver Lake vede in Vacasa rispetto ad altri marchi di ospitalità, aggiunge Roberts: “In qualità di società di gestione di alloggi a servizio completo, forniamo un ulteriore livello di controllo che la casa sia sapientemente pulita e sicura per i nostri ospiti – questo è diverso da quello che i siti di prenotazione possono fornire”.

Per Roberts i viaggiatori graviteranno verso le case vacanza gestite in modo professionale rispetto agli hotel, poiché la privacy e la pulizia diventano priorità assolute.

“I servizi privati e la pulizia ospedaliera sono diventati lo standard per viaggiare sicuri dopo la pandemia”, dice Roberts. Le società di gestione professionali come Vacasa possono offrire un maggiore controllo su come ogni nostra casa vacanza viene pulita e curata”.

Recentemente, l’azienda ha lanciato Vacasa Premium Clean, un nuovo programma che segue le raccomandazioni dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e la guida SafeHome dell’Associazione per la gestione delle case vacanza.

Il programma Vacasa Premium Clean include l’utilizzo di disinfettanti approvati dall’EPA, la fornitura di maschere e guanti per le sue squadre e la sanificazione delle superfici ad alto impatto ambientale. Tutte le governanti Vacasa sono tenute a ricevere una formazione sulle corrette procedure di pulizia e sull’uso di prodotti chimici per la pulizia, e solo un dipendente è autorizzato ad entrare in ogni casa alla volta.

Vacasa, che gestisce più di 26.000 case vacanza e ha una media di due milioni di ospiti, ha iniziato a vedere segni di ripresa, con le prenotazioni degli ospiti a maggio che raggiungono il 6X di quelle prenotate ad aprile.

Rispetto ai suoi concorrenti, Vacasa sembra essere stata meno colpita pubblicamente dalla crisi: Airbnb, per esempio, ha ricevuto un notevole contraccolpo da parte dei padroni di casa e degli ospiti per le sue politiche di cancellazione.

Mentre Airbnb e altri stanno orientando i loro modelli verso soggiorni a lungo termine, Vacasa sembra scommettere sui suoi servizi gestiti in modo professionale per attirare i futuri viaggiatori per il momento.

FONTI:

Ti potrebbero anche piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.