Akia, startup tecnologica fondata da 2 ex ingegneri di Facebook, ha annunciato di essersi assicurata un nuovo round di finanziamenti di 1 milione di dollari da parte di GSR Ventures.

Nata nel 2018, Akia fornisce una piattaforma di messaggistica che utilizza l’intelligenza artificiale e consente agli hotel di inviare messaggi di testo ai propri ospiti, di semplificare le operations e di facilitare servizi di check-in, la comunicazione e le richieste di informazioni.

“La piattaforma di messaggistica di Akia aiuta gli hotel a fornire un servizio superiore, a raccogliere i feedback degli ospiti e a semplificare le operazioni”, ha dichiarato Evan Chen, CEO di Akia. “Sulla scia di COVID-19, gli hotel stanno accelerando l’adozione di soluzioni contectless, che aiuta a garantire sicurezza continua sia degli ospiti che del personale”.

L’Intelligenza Artificiale di Akia aiuta gli hotel ad automatizzare il lavoro, consentendo al personale di concentrarsi su importanti attività legate agli ospiti. Secondo Chen, una proprietà di 500 camere potrebbe liberare circa 200 ore al mese che possono essere reindirizzate verso la fornitura di un servizio migliore.

Tra i clienti figurano Hyatt, Marriott, Best Western, NoMad, Ritz-Carlton Club & Residences e diversi boutique hotel di lusso. La società afferma che i suoi clienti riferiscono che fino al 72% degli ospiti si rivolge al personale via SMS e che l’84% di essi sceglie di effettuare il check-in via SMS.

“Alle aziende storicamente mancavano modi e strumeti per coinvolgere continuamente i clienti. Con Akia, gli hotel possono iniziare una conversazione di lungo periodo con gli ospiti: prima del check-in e fino a ben dopo il check-out, trasformando il rapporto business-to-consumer “, ha detto Yuechen Zhao, Partner di GSR Ventures.

FONTE:

Ti potrebbero anche piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.