Immfly ha annunciato il lancio di un servizio digitale a bordo, sviluppato in collaborazione con GetYourGuide, la piattaforma di prenotazione di tour, esperienze e visite guidate in tutto il mondo.

Il servizio permette ai passeggeri delle compagnie aeree di prenotare esperienze con GetYourGuide tramite la piattaforma di Immfly, anche quando gli aerei sono in aree a limitata connettività Internet.

Il nuovo servizio offre ai viaggiatori un nuovo modo di pianificare la loro visita alla destinazione prescelta, fornendo alle compagnie aeree un nuovo canale per aumentare i ricavi cosidetti “ancillary” (“ausiliari”) e migliorare l’esperienza a bordo.

Durante il volo, i passeggeri potranno sfogliare e scegliere dal catalogo di oltre 60.000 esperienze di viaggio prenotabili di GetYourGuide, comprendente tour a piedi dei migliori local expert, tour gastronomici immersivi, corsi di cucina e di artigianato, esperienze autentiche, oltre a speciali incentivi con biglietti skip-the-line per alcune delle attrazioni più iconiche e suggestive.

“Dal lancio della sua pionieristica piattaforma di bordo nel 2014, Immfly si è costantemente concentrata sullo sviluppo di processi per migliorare digitalmente l’esperienza in volo e aumentare i ricavi a bordo”, ha detto Aras Yildiz, Vice Presidente Commerciale di Immfly. 

“La nostra missione è quella di dare a tutto il mondo accesso a esperienze incredibili”, ha detto Emil Martinsek, Chief Marketing Officer di GetYourGuide. “Per farlo, è fondamentale sfruttare efficacemente ogni fase del viaggio dei nostri clienti per coinvolgerli e ispirarli”. La nostra partnership con Immfly rappresenta un grande passo avanti verso questo obiettivo, e siamo entusiasti di lavorare insieme per aiutare ancora più viaggiatori ad amare dove stanno andando”.

Immfly afferma che la piattaforma è già stata implementata da diversi vettori e che altri saranno collegati nei prossimi tre mesi. Il servizio è già disponibile, indipendentemente dall’attuale offerta di servizi internet a bordo delle compagnie aderenti.

La collaborazione prevede una distribuzione dei ricavi tra GetYourGuide e le compagnie aeree aderenti.

Il lancio della partnership arriva alla fine di una settimana difficile per GetYourGuide, dopo la conferma che la compagnia aerea licenzierà circa 90 dipendenti nell’ambito di un programma di riorganizzazione del business, nel mezzo di una continua incertezza nel settore dei viaggi.

    Ti potrebbero anche piacere

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.