La startup tecnologica Hotel Data Cloud, con sede a Dubai, ha raccolto 350.000 dollari in finanziamenti seed. La startup non ha rivelato i nomi degli investitori, ma ha detto che al round hanno partecipato sia investitori locali che internazionali.

Fondato nel 2016 da Gregor Amon e Kevin Czok, Hotel Data Cloud funge da database globale per i contenuti descrittivi degli hotel, consentendo agli hotel (che utilizzano il suo servizio) di condividere istantaneamente fino a 600 punti dati, tra cui descrizioni delle proprietà, dettagli e foto, con centinaia di siti web di viaggio, database di agenti di viaggio e punti vendita.

La startup afferma che l’investimento l’aiuterà ad accelerare l’introduzione del suo motore di “raccomandazione”, che utilizza l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico. Il motore aiuterà gli hotel a superare i diversi punti critici e a raggiungere una base clienti più ampia, una volta che le persone ricominceranno a viaggiare dopo la pandemia.

L’Hotel Data Cloud, secondo il suo sito web, offre un modello di abbonamento freemium con un piano gratuito per piccole proprietà a gestione privata e piani a pagamento a partire da circa 1000 dollari all’anno. Il sito web riporta che Hotel Data Cloud aiuta gli hotel a risparmiare oltre 36 ore al mese evitando attività ripetitive e richieste di informazioni da parte dei clienti (per informazioni errate o obsolete). “Costruendo e aggiornando costantemente i profili dei clienti che si basano su analisi, psicografia e altri metadati, i clienti non sono inondati da informazioni irrilevanti. Al contrario, il motore filtra tutte le informazioni per arrivare a una selezione curata e modificata dei contenuti che permette ai viaggiatori di prendere rapidamente decisioni informate”. HDC sostiene di poter contribuire ad aumentare il CTR (click-through-rate) delle prenotazioni online di oltre il 35%.

“Il settore dei viaggi e dell’ospitalità – ha dichiarato Gregor Amon, co-fondatore e Managing Partner di Hotel Data Cloud –  ha subito un colpo catastrofico e dobbiamo lavorare insieme per garantire una ripresa rapida ed efficace. Siamo molto orgogliosi dei nostri investitori, che credono nella visione di Hotel Data Cloud e si sono fatti avanti per garantire che siamo in grado di accelerare l’introduzione dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico nei nostri sistemi”.

FONTE:

Ti potrebbero anche piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.