Mentre in diverse parti del mondo si cominciano ad allentare le misure di distanziamento sociale, l’industria dei viaggi ha sempre più bisogno di fornire informazioni accurate e dettagliate sulle modalità di restrizioni sociali e di viaggio ai viaggiatori, in un’importante azione di “ricostruzione” della domanda turistica.

Trivago e Booking.com hanno unito le loro forze per formare la COVID Travel Alliance, insieme a Barcelo Hotels, Eurowings, FlixMobility, Iberostar Hotels, KLM e Radisson Hotel Group. L’obiettivo comune è lo sviluppo di database gratuito e condiviso che possa fornire all’industria dei viaggi un’unica fonte di dati consolidata per i viaggiatori, con tutte le notizie globali aggiornate relative alle restrizioni.

Il COVID Travel Database fornisce infatti dati accessibili gratuitamente, creando una risorsa per i consumatori e consentendo alle istituzioni e alle aziende di viaggio di fornire ai propri utenti informazioni sui propri prodotti (siti web, app, ecc.) relative a qualsiasi restrizione per una determinata destinazione. Le informazioni includono le restrizioni relative all’ingresso, alle strutture ricettive e al livello di attività aperte nella destinazione (hotel, bar, ristoranti e altre attività locali).

Le organizzazioni di marketing di destinazione (DMO) sono inoltre incoraggiate a presentare informazioni accurate e aggiornate anche tramite contribute@covidtravelalliance.com.

Qui è possibile trovare una overview del database.

Per accedere al database, è invece necessario contattare access@covidtravelalliance.com

FONTI:

Ti potrebbero anche piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.