Zolo, piattaforma online che fornisce alloggi condivisi e opzioni di co-living, ha annunciato la raccolta di un nuovo round di Serie C da 56 milioni di dollari guidato da Investcorp insieme a Nexus Ventures Partners, Mirae Assets e Trifecta Capital.

Il nuovo round porta l’importo totale dei finanziamenti raccolti da Zolostays a circa 90 milioni di dollari, dal 2015 quando è stata fondata a Bangalore da Akhil Sikri, Isha Choudhry, Nikhil Sikri e Sneha Choudhry.

Zolo sviluppa e gestisce alloggi per gruppi target con esigenze ben specifiche, quali studenti e giovani professionisti, che si stanno trasferendo in nuove città. Zolo offre flessibilità tra camere condivise e camere private, senza necessità di lock-in per diversi mesi.

Attualmente ha più di 450 luoghi di co-living in più di 10 città dell’India e vanta più di 125.000 clienti che hanno soggiornato in una sua proprietà.

I nuovi fondi saranno investiti per rafforzare la piattaforma tecnologica e automatizzare le operazioni tramite l’utilizzo dell’intelligenza artificiale. L’azienda punta a raggiungere 1 milione di posti letto nei prossimi 5 anni.

Zolo lancerà inoltre presto un’estensione del marchio premium, chiamata Zolo Red Carpet. Questi spazi offriranno un’esperienza d’elite che includerà spazi di coworking, arredamenti maggiormente raffinati e servizi di concierge. Attualmente sono 2 i tipi di soggiorno offerti: Zolo Standard e Zolo Select.

In India, secondo Cushman & Wakefield, il mercato del co-living nelle 30 principali città dovrebbe crescere da 6,67 miliardi di dollari nel 2019 a 13,92 miliardi di dollari entro il 2025, con un CAGR dell’11,2%, e il numero di posti letto necessari dovrebbe crescere da 4,19 a 5,7 milioni, nello stesso periodo.

La maggiore migrazione e la giovane forza lavoro professionale e gli studenti in India, stanno spingendo la domanda di strutture di co-living anche nelle città più piccole.

Ti potrebbero anche piacere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.