“Alcune aziende emergeranno più forti di prima”. Parola di Andy Grove di Intel, che ha elaborato alcune idee guida su come reagire alle flessioni e alle battute d’arresto. Abbiamo provato a riassumerle.

La prima regola è che le recessioni economiche finiscono sempre. Quindi: alcune aziende escono dalle recessioni più forti di prima; non ci si può salvare da una recessione; il futuro favorisce l’ottimista. *

Le raccomandazioni di Grove possono essere riassunte in tre segmenti: contenuti del sito; strategia dell’offerta; distribuzione e amplificazione.

Contenuti del sito

1. Aggiornate le vostre FAQ per risolvere i problemi. Rispondete alle domande che il personale ha ricevuto al telefono sul vostro sito o tra le vostre conoscenze. Aggiornate le risposte ogni pochi giorni: è necessario per segnalare al personale e ai clienti che il management è molto presente e gestisce da vicino la risposta alla crisi.

2. Assicuratevi che il vostro stack di marketing massimizzi il traffico e la conversione. Il vostro CMS dovrebbe aiutare team e sito ad operare, e dovrebbe automaticamente migliorare la vostra capacità di migliorare la velocità, l’esperienza mobile e le prestazioni SEO locali e massimizzare i risultati dell’e-commerce.

Strategia di offerta

3. Sviluppate ulteriori messaggi e offerte per i clienti locali. Questa potrebbe essere la stagione migliore della staycation. Sottolineate l’importanza di sperimentare la piscina, il centro benessere, e offrite servizi legati all’auto, come il noleggio o il parcheggio.

4. Trasformate la crisi in un’opportunità per i primi ospiti. Pur evitando semplicistiche e importanti scontistiche, la crisi e la minore occupazione probabilmente abbasseranno i prezzi. Ad esempio, per una proprietà di fascia alta, si consideri di cercare di attirare i primi ospiti con offerte mirate che non vadano ad intercettare solo gli ospiti abituali. Fornire un’esperienza eccellente a un nuovo cliente potrebbe avere un impatto molto positivo. 

5. Mettete in bundle prodotti e servizi per aumentare la quota di portafoglio. Offrite pacchetti interessanti, che potrebbero includere: status di membro accelerato, camere migliorate, viste, pasti, servizio in camera, centro benessere, parcheggio, trasporti e persino attività nella città circostante. Create esperienze personali uniche per differenziarvi dalle altre proprietà: musica dal vivo, ballerini, degustazione di vini, degustazioni di cioccolata, meditazione guidata e yoga. Offrite film gratuiti in camera a persone che oggi vogliono ancora godersi i film ma che ora preferiscono farlo in una stanza privata piuttosto che in un cinema.

6. Aumentare l’offerta locale e per piccoli gruppi. Se le società e le associazioni hanno annullato gli eventi, incoraggiate le imprese locali a sfruttare le proprietà come sedi dei dipendenti o per eventi per i clienti. Potreste aver bisogno di acquistare o migliorare i dati di contatto delle aziende locali nel vostro database. Considerate la possibilità di contattare le organizzazioni no-profit e le chiese per tenere riunioni regolari, l’adesione o la raccolta di fondi in spazi inattivi.

Distribuzione e amplificazione

7. Spostate l’attenzione del marketing fisico e digitaale nel raggio d’azione dalla proprietà. Questo richiederà dati puliti che includano l’indirizzo postale. Le piattaforme CRM, come Salesforce, possono aiutare a indirizzare i contatti entro una determinata distanza da una località.

8. Investire nei record del database e nell’igiene del database in corso. La crisi attuale rende evidente il motivo per cui la manutenzione dei database è così critica. Acquisire i nomi e il permesso di comunicare con loro è sempre una buona pratica, ma avere il database pronto quando necessario per reagire a una sfida in evoluzione come questa vi permetterà di raggiungere con i pacchetti e le offerte aggiornate.

9. Utilizzare il canale e-mail per la distribuzione. Inviare brevi e coinvolgenti e-mail. Usate un tono ottimista senza sembrare ingenui sulla sfida. La chiave è la velocità e l’essere primi sul mercato con una nuova idea. Testate le linee tematiche per continuare ad apprendere dagli ospiti.

FONTE:
https://www.hospitalitynet.org/opinion/4097468.html

    Ti potrebbero anche piacere

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.